Visualizza articoli per tag: Raffaella Boggia

Viaggio nel mondo della  nutraceutica

Integratori alimentari e functional food: alleati della salute

 

 

locandina Festival ultima

 

 

Vitamine, elementi minerali, amminoacidi, estratti vegetali: sono solo alcune delle sostanze di origine naturale alla base della nutraceutica. Veicolate sotto forma di integratori alimentari e di cibi con proprietà salutistiche - i functional food - nascono con l’intento di ridurre fattori di rischio per le malattie cronico-degenerative o di coadiuvare specifici percorsi terapeutici. Ma qual è il reale impatto di queste sostanze sulla salute dell’uomo, in termini di efficacia e sicurezza? In che modo sono realizzate? Quali sono i processi di estrazione dei fitocomplessi e di ottimizzazione delle formulazioni per la loro somministrazione? Esploriamo insieme il mondo della nutraceutica per conoscere il valore salutistico delle sostanze proposte e comprendere come farne uso in modo appropriato.

http://www.festivalscienza.it/site/home/programma/viaggio-nel-mondo-della-nutraceutica.html#tabs3

Tavola rotonda con Giancarlo Cravotto, Mario Dell'Agli, Bruno Mezzetti e Patrizia Restani

29 ottobre ore 18:00

Palazzo Ducale, Cisterne

Piazza Matteotti, 9

Festival della Scienza

Moderatori:

Prof.ssa Raffaella Boggia e Prof. Mario Marchi

Informazioni aggiuntive

  • Codice* 64191
  • CFU 8
  • Corso di Studio* Farmacia
  • Anno di corso* Terzo
  • Semestre* Secondo semestre
  • Docente incaricato* Prof. Raffaella Boggia
  • Obiettivi formativi*

     

    Il corso si propone di fornire le conoscenze di base e alcune competenze specifiche sui prodotti alimentari destinati ad un’alimentazione particolare, sugli alimenti arricchiti, sugli alimenti funzionali e le sostanze nutraceutiche, sugli integratori alimentari, con approfondimenti inerenti le acquisizioni scientifiche più recenti in materia

  • Contenuti*

     

    I principali costituenti degli alimenti (macro e micronutrienti).

    Il valore nutritivo degli alimenti.

    Linee guida di comportamento alimentare. Raccomandazioni nutrizionali e livelli di sicurezza: RDA, LARN. Calcolo del fabbisogno calorico. Lo stato nutrizionale. L’indice di massa corporea. I parametri antropometrici

    Le principali tecniche di produzione e conservazione alimentare.

    Le modificazioni dei nutrienti indotte dai processi di lavorazione.

    Gli additivi alimentari.

    Le principali problematiche legate alla sicurezza alimentare.

    Conoscenze su alcuni alimenti “base” usati come materie prime per i prodotti dietetici.

    I prodotti destinati a soggetti in particolari condizioni fisiologiche (es. prodotti per la prima infanzia, prodotti per sportivi, prodotti per diete ipocaloriche, etc.). I

    I prodotti destinati a soggetti con disordini metabolici (prodotti per allergici, intolleranti, celiaci, diabetici, affetti da insufficienza renale cronica, etc.).

    La nutrizione artificiale (prodotti per la nutrizione entrale e parenterale).

    Gli alimenti arricchiti.

    Gli alimenti funzionali e le sostanze nutraceutiche.

    Gli integratori alimentari.

    I novel foods.

    Aspetti dietetici nell’età evolutiva, in gravidanza ed allattamento, nella terza età, diete particolari (es. vegetariana).

    Le interazioni tra alimenti, integratori alimentari e farmaci.

    Cenni di legislazione.

  • Testi consigliati

     

    Evangelisti F., Restani P. Prodotti Dietetici- Chimica, tecnologia e impiego – PICCIN Editore, Padova, II edizione.

    Cappelli, Vannucchi. Chimica degli alimenti, ed. Zanichelli, Bologna

    Coultate T. P. La Chimica degli Alimenti, ed. Zanichelli, Bologna

    Cabras P. Martelli A. Chimica degli alimenti, ed. Piccin, Padova

  • Modalità d'esame

     

    L’esame si svolge mediante una prova scritta.

    La prova scritta comprende 2 domande a risposta aperta di pari valore (5/30) e 10 domande a risposta multipla di pari valore (2/30).

    Le domande vertono sul programma svolto durante le lezioni frontali.

    Gli studenti hanno 60 minuti a disposizione.

    Dopo la correzione, effettuata da almeno due componenti della commissione d’esame, gli elaborati vengono discussi con gli studenti interessati.

Pubblicato in INS FAR AA 2016-2017