Mercoledì, 02 Ottobre 2013 17:12

Tecnologia, Socioeconomia e Legislazione farmaceutiche II - FAR

Scritto da

Tecnologia, Socioeconomia e Legislazione farmaceutiche II - FAR
Prof. ssa Sara Baldassari Contatto Curriculum

 

Informazioni aggiuntive

  • Codice*: 67522
  • CFU: 10
  • Corso di Studio*: Farmacia
  • Anno di corso*: Quinto
  • Semestre*: Primo semestre
  • Docente incaricato*: Sara Baldassari
  • Obiettivi formativi*:

     

    Gli obiettivi della disciplina sono: fornire nozioni di biofarmaceutica, formulazione e conservazione dei medicinali; trattare le forme farmaceutiche a rilascio modificato o non convenzionale; fornire una buona conoscenza delle norme che regolamentano produzione, controllo e vigilanza sui farmaci; confrontare la disciplina dei medicinali con quella di altre categorie merceologiche con valenza medica o salutare; descrivere il Servizio Sanitario Nazionale fornendo alcune nozioni basilari di Socioeconomia.

  • Contenuti*:

     

    Tecnologia farmaceutica

      • Introduzione alla reologia ed alle caratteristiche reologiche delle forme farmaceutiche.
      • Stabilità, stabilizzazione e conservazione dei medicamenti: aspetti tecnologici e normativi.
      • Il confezionamento farmaceutico: aspetti tecnologici e normativi.
      • Fondamenti di igrometria.
      • Forme farmaceutiche pressurizzate.
      • Nozioni fondamentali di preformulazione e biofarmaceutica.
      • Forme farmaceutiche e sistemi terapeutici a rilascio modificato.

    Legislazione

    • Definizione di medicinale.
    • Classificazione normativa ed amministrativa dei medicinali.
    • Presentazione dei medicinali: etichetta, foglio illustrativo.
    • Organigramma della EMA e funzioni nell'ambito del sistema europeo di controllo dei medicinali.
    • Normativa UE per l'autorizzazione alla produzione ed al commercio dei principi attivi e dei medicinali per uso umano.
    • I medicinali generici.
    • La farmacovigilanza: funzioni e modalità di attuazione del sistema in Italia nell'ambito della UE. Cenni sul "WHO Programme for International Drug Monitoring".
    • L'informazione medico-scientifica e la pubblicità in campo farmaceutico.
    • Disciplina dei medicinali veterinari.
    • Disciplina dei medicinali omeopatici.
    • Dispositivi medici.
    • Dispositivi medico-diagnostici in vitro.
    • I Biocidi ed i Presidi medico chirurgici.
    • Aspetti normativi riguardanti la sfera commerciale della farmacia: alimenti speciali, acque minerali, prodotti erboristici ottenuti da piante non medicinali, edulcoranti, alcoli, cosmetici.
    • Norme riguardanti la tutela dell'ambiente: classificazione, deposito e smaltimento dei rifiuti con particolare riferimento agli aspetti farmaceutici e sanitari.
    • Deontologia professionale.

    Socioeconomia

    • Il SSN con particolare riferimento al servizio farmaceutico: struttura e funzioni.
    • La composizione della spesa sanitaria pubblica: spese fiscali e ruolo pubblico della spesa sanitaria.
    • Caratteristiche del mercato farmaceutico nei confronti di quello concorrenziale.
    • Il prezzo dei farmaci: aspetti generali dell'analisi dei costi.
    • L'industria farmaceutica e le strategie di investimento: i farmaci orfani.
    • Rassegna delle principali metodologie di analisi farmacoeconomica.
  • Testi consigliati:

     

    • The Theory and Practice of Industrial Pharmacy, III Ed., Lachman L. e coll., Lea & Febiger ed., 1993.
    • Physical Pharmacy, IV Ed., Martin A. e coll., Lea & Febiger ed., 1993.
    • Remington: the Science and Practice of Pharmacy, XXII Ed., Allen Loyd V. ed., 2000. 
    • Tecnologie farmaceutiche, I Ed., Aulton M. e coll., Edra ed., 2015.
  • Modalità d'esame:

     

    L’esame si svolge mediante una prova scritta, in cui saranno valutate la conoscenza degli aspetti teorici dei vari argomenti e la capacità di applicazione dei concetti appresi. La prova è articolata in 2 problemi e 16 quiz a risposta multipla relativi a argomenti di tecnologia e legislazione.

    Il punteggio assegnato è pari a: 9 punti per un problema svolto correttamente; 15 punti nel caso entrambi i problemi siano stati svolti correttamente; 1 punto per ogni risposta corretta ai quiz; -1 punto per ogni risposta errata; la prima risposta errata non viene considerata.

    Gli studenti hanno 2 ore a disposizione. Dopo la correzione, gli elaborati vengono discussi pubblicamente con gli studenti interessati.

Letto 46107 volte Ultima modifica il Venerdì, 06 Maggio 2016 09:26